Archives for gennaio, 2015

Mentre l’orrore degli Opg continua a mietere vittime il Sappe, sindacato di Polizia, propone: “Per i soggetti più pericolosi è necessaria la contenzione fisica e chimica, con i sedativi. Abbiamo bisogno di una camera di decompressione, con pareti morbide. E di un letto di coercizione per coloro che danno in escandescenza. Questo anche per il loro bene, e per tutelare gli operatori e chi lavora”.

image-716
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/20/ospedale-psichiatrico-reggio-emilia-detenuto-si-toglie-vita-in-cella/1356810/

Un libro da non perdere

image-702
'Per la stragrande maggioranza delle persone il carcere è un universo sconosciuto. La paura che esso evoca genera un meccanismo di rimozione. E così il carcere si sottrae allo sguardo pubblico e alla critica della sua funzione, supposta, di risocializzazione. Da qui la necessità di provare a spiegare «cos’è il carcere», e di discutere la ...

L’anno carcerario si conclude con 130 morti di cui 43 suicidi. Una strage di Stato di cui nessuno vuole occuparsi seriamente

L'anno della barbarie penitenziaria italiana si conclude con 130 morti di cui 43 suicidi. Dal 2000, sono 2368 morti di cui 884 i suicidi. Una strage di Stato di cui nessuno vuole occuparsi. Ci s'indigna, giustamente, per tutte le guerre nel mondo ma facciamo finta di non vedere quella in casa nostra: la guerra che ...